RSS
cucina-thailandese

Ricetta Salsa di Arachidi

Ricetta Salsa di Arachidi

Salsa di ArachidiLa Salsa di Arachidi, o Salsa Satay è un tipo di salsa usata molto nei paesi asiatici, tra cui l’Indonesia, la Malesia ma soprattutto nella cucina thailandese.
Come suggerisce il nome stesso, l’ingrediente principale di questa salsa sono le arachidi tostate, legume la cui origine viene dai paesi del sudamerica e portato in Cina (e da lì in tutta l’Asia) solo a partire dal 1600, e le cui proprietà benefiche per la salute si scoprono giorno dopo giorno: oltre ad essere una ricca fonte di proteine si è scoperto recentemente che le arachidi e le noci in generale sono ricche di antiossidanti ed altri agenti chimici molto salutari. Questi studi hanno provato che la quantitià di antiossidanti contenuti nelle arachidi rivaleggia con quello contenuto nelle more e lamponi.
Tornando alla salsa, questa viene spesso impiegata come accompagnamento ai Satay, ovvero gli spiedini di pollo o maiale tipici della cucina thailandese. Gli ingredienti di questa gustosissima salsa variano da regione a regione e comprendono oltre che ovviamente le arachidi e la salsa di soia anche il latte di cocco, lo zenzero, aglio ed altre spezie.
Ma vediamo quindi la ricetta della Salsa di Arachidi più gustosa, adatta per accompagare Satay di carne o pollo.

Ingredienti:


– 240 gr di arachidi tostate non salate
– 1/3 tazza di acqua
– 2 spicchi di aglio sminuzzati
– 1/2 cucchiaino di salsa di soia
– 2 cucchiaini di olio di sesamo
– 2 cucchiai di zucchero di canna
– 2 cucchiai di salsa di pesce
– 1/2 cucchiaino di pasta di tamarindo oppure 1/2 cucchiaio di succo di lime
– 1/2 cucchiaino di pepe di cayenna
– 1/3 tazza di latte di cocco

Mettete tutti gli ingredienti in un frullatore e frullate fino a che la salsa non risulta omogenea. Se preferite una sala più liquida aggiungete acqua o latte di cocco.
Assaggiate le salsa e aggiungete salsa di pesce se non fosse abbastanza salata o più pepe di cayenna se non abbastanza piccante. Se invece fosse troppo salata, aggiungete più succo di lime. Se infine fosse poco dolce, aggiungete zucchero di canna.
Servite leggermente riscaldata o comunque a temperatura ambiente e usatela per pucciarci spiedini di carne o anche verdura come sedano o carote. La salsa può anche essere usata come ingrediente per condire dei noodles. Buon appetito!

fonti: Wikipedia, About.com
immagine: roboppy

Commenta la ricetta