RSS
cucina-statunitense

Ricetta Salsa Barbecue

Ricetta Salsa Barbecue

Salsa BarbecueLa Salsa Barbecue (chiamata anche salsa BBQ) è un condimento tipico della cucina americana, la cui consistenza può variare dal liquido al più denso. Come il nome stesso suggerisce, la salsa fu creata come accompagnamento ai cibi grigliati al barbecue. Anche se applicabile a qualsiasi pietanza, la si usa prevalentemente per la carne (maiale, costolette di manzo e pollo). Più raramente (come ad esempio ci insegnano catene di fast-food come McDonald’s o Burger King), viene usata come salsa per le patatine fritte o anelli di cipolla.

Ci sono diversi tipi di Salsa Barbecue, i cui sapori variano dall’aspro al dolce, dall’affumicato al piccante. Più avanti vedremo la preparazione di quella ritenuta tra le più diffuse ed apprezzate: la Salsa Barbecue stile Saint Louis.

Dire quali siano le origini esatte della salsa è difficile: alcuni ne collocano la nascita intorno alla fine del 15esimo secolo, quando Cristoforo Colombo portò dalle americhe una versione primitiva della salsa usata per cucinare carne di alpaca; altri affermano invece che i primi farne uso furono i primi coloni americani nel 17esimo secolo. Dopo allora ci furono menzioni di essa nella letteratura inglese e francese per i due secoli successivi. L’unica cosa certa è che la prima Salsa Barbecue commercializzata fu quella della Louis Maull co., nel 1923, anche se la prima ad essere distribuita su tutto il territorio americano fu quella della famosissima Heinz (quella del ketchup, tanto per intenderci).

Ecco quindi la ricetta della Salsa Barbecue, nella sua variante di Saint Louis, che risulta essere leggermente più liquida e piccante.

Ingredienti


– 2 tazze di ketchup
– 1/2 tazza di acqua
– 1/2 tazza di aceto di mele
– 1/4 di tazza di zucchero di canna
– 3 cucchiai di senape
– 1 cucchiaio di cipolla tagliata molto fine
– 1 cucchiaio di aglio sminuzzato
– 1 cucchiaino di pepe di cayenna

La preparazione di questa salsa è davvero molto semplice: mescolare tutti gli ingredienti in un padellino e mettete il tutto a fuoco lento, mescolando di tanto in tanto e facendo bollire per 20 minuti. Ricordatevi che la salsa non deve essere densa, ma neanche troppo liquida. A questo punto toglietela dal fuoco dopo averla riposta in un contenitore adatto conservatela pure in frigo. Ultimo suggerimento: la salsa dà il meglio se lasciata riposare un giorno.

fonti: Wikipedia, About.com

Commenta la ricetta