World Food

RSS
cucina-spagnola

Ricetta Paella

Ricetta Paella

PaellaLa paella non ha bisogna di introduzione, perché è uno dei piatti più famosi a livello internazionale della cucina spagnola. E’ un “risotto” con carne, frutti di mare, verdure e zafferano tipico della città di Valencia. Il nome paella, infatti, in valenciano indica una padella particolare larga e bassa che si usa per preparare questa pietanza. La paella è nata come piatto umile contadino proprio nella comunità valenciana: veniva preparata in casa, generalmente con quello che si aveva a disposizione. Alla fine del secolo scorso però, cominciò ad essere servita in ristoranti e chioschi sulla spiaggia, diventando così un piatto molto conosciuto. Se proprio si cerca una fonte ufficiale per questo piatto, è presto fatto: una ricetta molto simile alla paella, Arroz en cassola al forn fa la sua prima apparizione in un libro di cucina del 1520.

Vediamo quindi la ricetta di questo famosissimo piatto:

Ingredienti (per 6 persone)

– 600 gr di riso
– 800 gr di petto di pollo
– 500 gr di vongole
– 200 gr di calamari
– 300 gr di gamberetti
– 1 cipolla piccola
– 2 pomodori maturi
– 150 gr di piselli congelati
– 1 peperoncino verde
– 1 peperone
– 2 spicchi di aglio
– 1 busta zafferano
Sale
Prezzemolo
Olio di oliva

Lavare le vongole con abbondante acqua fredda e sale (se si ha tempo l’ideale sarebbe lasciarle a bagno qualche ora). Farle andare in padella qualche minuto con un filo d’olio e una volta aperte, metterle da parte, insieme alla loro acqua di cottura. Tagliare quindi il peperoncino verde e il peperone e privarli del torsolo e dei semi. Lavare anche il pollo e tagliarlo a tocchetti: stessa cosa per i calamari. Pelare i gamberetti e bollirli per 10 minuti con le loro teste e poi metterli da parte, insieme alla loro acqua di cottura.

Mettere due dita di olio in una padella abbastanza grande e bassa e friggere il pollo, fino a che non sarà ben dorato. Aggiungere i calamari, la cipolla, il peperoncino, il peperone, i piselli congelati e i pomodori pelati. Far cuocere il tutto per almeno 15 minuti. A questo punto aggiungere il riso e, di tanto in tanto, bagnarlo con il brodo dei gamberi e l’acqua di cottura delle vongole (come per cuocere un tradizionale risotto italiano). La cottura del riso dipende dalla qualità scelta, assaggiare ogni tanto è meglio!

Consiglio: è importante utilizzare il brodo dei gamberi e delle vongole così la paella rimane più saporita, è chiaro che se si preferisce si può usare anche della semplice acqua o del brodo vegetale.

A parte preparare un trito di aglio prezzemolo e zafferano e aggiungere alla paella poco prima del completamento della cottura del riso. Una volta tolta dal fuoco aggiungere alla paella i gamberi e le vongole e lasciar riposare qualche minuto prima di servire.

fonti: Wikipedia, Cocina Vino
immagine: monkeycat!

Commenta la ricetta