RSS
cucina-statunitense

Ricetta Muffin al Cioccolato

Ricetta Muffin al Cioccolato

Muffin al CioccolatoIl Muffin è un dolce originario del Regno Unito ma la cui versione “moderna” e universalmente conosciuta è americana, dalla tipica forma rotonda e con la parte superiore a conca e che si possono consumare tenendoli nel palmo di una mano.

Una delle particolarità principali dei Muffin è che se ne trovano di innumerevoli varietà e sapori: possiamo trovarne infatti al cioccolato, al mirtillo, alla cannella, alla zucca, alla carota e moltissimi altri.

Originariamente i Muffin inglesi erano di forma piatta dal diametro di circa 8 cm. Successivamente, vista la necessità di commercializzarli e quindi di poterli conservare più a lungo, i Muffin modificarono la loro forma ed aumentarono considerevolmente in volume. Quelli che abbiamo modo di apprezzare oggi sono il risultato di questa evoluzione.

Per quanto riguarda le origini della parola, essa viene citata per la prima volta nel Regno Unito nel diciassettesimo secolo con la scrittura “moofin”. Altri invece sostengono che il termine derivi dal francese mouflet, che significa morbido, mentre altri ancora ritengono che derivi dal tedesco muffen che significa “piccole torte”.

Vediamo ora la ricetta del Muffin al Cioccolato.

Ingredienti


2 uova
220 gr di zucchero
110 gr di farina
6 cucchiai di cacao in polvere
2 cucchiaini di bicarbonato di sodio
1 cucchiaino di essenza di vaniglia
160 ml di latte
150 gr di burro
120 gr di pezzetti di cioccolato

Preriscaldate il forno a 180°. Imburrate con 6 recipienti di alluminio a forma di coppa di grandi dimensioni (o 12-15 di medie-piccole dimensioni).
Sbattete le uova con lo zucchero, la farina, il cacao in polvere, il bicarbonato di sodio, l’estratto di vaniglia, il latte e per ultimo i pezzetti di cioccolato.
Riempite quindi fino a metà le coppe di alluminio con l’impasto e infornate. Cuocete per 30 minuti (nel caso usiate coppe di grosse dimensioni, o 20 minuti in caso di coppe di piccole dimensioni).

I Muffin al Cioccolato danno il meglio se serviti caldi o a temperatura ambiente.

Commenta la ricetta