World Food

RSS
cucina-italiana

Ricetta Amatriciana

Ricetta Amatriciana

AmatricianaL’Amatriciana è un sugo usato come condimento per la pasta tipico della cucina italiana, a base di guanciale, pecorino e, a partire dal 18esimo secolo, pomodoro.
Originario del paese di Amatrice (sito nella zona montagnosa nella provincia di Rieti, nel Lazio), il sugo all’Amatriciana divenne presto uno dei condimenti più apprezzati in Italia e non solo.
Nonostante non sia chiara l’origine esatta del piatto, si sa che per secoli è stato preparato con guanciale e pecorino locale ed era noto come Gricia. Gli ingredienti di base sono comuni tra quanto disponibile nelle popolazioni locali, compreso l’olio di oliva di cui venne fatto uso in un secondo momento. L’aggiunta del pomodoro, come detto, avvenne a partire dal 18esimo secolo e di ciò si ha testimonianza in alcuni libri di ricette francesi datati 1807. La coincidenza del periodo con l’uso del pomodoro nei sughi e nei condimenti era comune in Italia nel periodo napoleonico.
Nonostante gli spaghetti siano il tipo di pasta più utilizzato per il sugo all’Amatriciana, va detto che tradizionalmente sono i bucatini ad essere usati per questo famoso condimento.

Vediamo ora la ricetta, davvero molto semplice ma la cui buona riuscita dipende molto dalla genuinità degli ingredienti.

Ingredienti per 4 persone


350 gr di pomodori pelati
75 gr di pecorino non troppo saporito
1 peperoncino
1 cucchiaio di olio di oliva
100 gr di guanciale
1 bicchiere di vino bianco
400 gr di spaghetti o bucatini
pepe secondo gusto

Scaldate l’olio in una padella abbastanza grande e metteteci il guanciale tagliato a listarelle non troppo sottili. Mentre il guanciale soffrigge aggiungeteci il peperoncino. Non appena il grasso del guanciale diventa trasparente, aggiungete il bicchiere di vino bianco.
Continuate a soffriggere fino a che il guanciale non sarà diventato croccante, quindi toglietelo dal fuoco e tenetelo da parte.
Usando la stessa padella e lo stesso olio per il guanciale, cuocete ora i pomodori a fiamma bassa.
Nel frattempo, fate cuocere la pasta e, una volta al dente, scolatela direttamente nella padella con il pomodoro e aggiungendo il guanciale tenuto da parte. Fate saltare il tutto per qualche istante, dopodichè macinate un po’ di pepe e servite con una buona dose di pecorino grattuggiato.

Buon appetito!

Commenta la ricetta